Come mantenere una relazione d’amore?

0

La vita ci serve tante prove. Non è sempre facile. Così è anche in amore. Si susseguono alti e bassi. Siamo tranquilli mentre tutto è bello. E quando le cose diventano meno belle? Questo tipo di situazioni non accadono spesso, ma comunque se ci sono, allora devi sapere come superarle. Quando cadi, devi sapere come rialzarti.

Comprensione

La relazione coinvolge due persone, quindi non sei solo. La bellezza viene dalla comprensione dell’altra persona. Non c’è posto per l’egoismo e la capricciosità. Ascolta, capisci e aiuta. Sii lì. Ognuno porta con sé il bagaglio del passato, sii la loro forza che rende leggero quel peso, quindi non rendere le cose più pesanti. Cerca di capire perché a volte reagiscono in un certo modo, a causa delle situazioni sgradevoli precedenti.

Romanticismo

L’idea sbagliata è che con il passare degli anni il romanticismo non sia più necessario. Davvero, c’è bisogno di mantenerlo. È importante mantenere quei piccoli e dolci rituali. Un bacio prima di uscire di casa. Una rosa o un fiore per una giornata più bella. Colazione a letto senza motivo. I piccoli gesti sono un modo migliore per mantenere la relazione.

Essere tuo stesso e di qualcun altro contemporaneamente

Il regalo più costoso che puoi dare a qualcuno è far sentire libera quella persona accanto a te. Cosa significa sentirsi liberi in una relazione? Alcune persone pensano subito a qualche inconvenzione. Ma non è questo. Si tratta di una relazione in cui non c’è spazio per quella sensazione di soffocamento. La fiducia in un’altra persona è molto importante. Allontanati dalle brutte esperienze.

Libertà in una partnership

In una relazione, la persona accanto a te deve sentirsi libera.

Questo partner non è quello che ti ha ferito. Dagli una possibilità. Lascialo avere i suoi hobby, la compagnia e persino viaggi con il suo zaino. Devi interessarti alla qualità della tua propria vita. Non devi essere legato con un cordone ombelicale. È bello condividere alcuni interessi e attività comuni. Ma a volte è salutare fare qualcosa solo per te stesso. Per essere una persona migliore e quindi un partner migliore.

E i litigi?

C’è una verità in questo, se non litigate non c’è più interesse? Ti importa finché litigate? C’è qualcosa in questo, ma ovviamente i litigi devono essere limitati. Qui non si parla di tutti quei litigi con abuso fisico nelle relazioni che non devono essere coltivati, ma devono essere abbandonate immediatamente. E cosa sono dolci litigi? Sono la dimostrazione che sei dispiaciuto di aver fatto la cosa sbagliata, e poi, prima di quel momento di scuse, esprimi il tuo disappunto a voce alta. Queste sono anche le piccole cose quando vuoi che il tuo partner sia il tuo aiuto, ma non lo è. In realtà non ti ha letto nel pensiero.

Non si è comportato in quel modo secondo le tue aspettative ed allora ti sei arrabbiato. Sì, quelle aspettative sono una cosa molto complicata che provocano una grande insoddisfazione. La società le ha, la famiglia, te stesso, tutti aspettano qualcosa da qualcuno, invece di godere la propria storia d’amore. Lascia che navighi pacificamente con il tuo partner. Giorno dopo giorno, anno dopo anno e fianco a fianco. Cerca sempre di non andare a letto arrabiato.

Inizia la giornata con un bacio e un sorriso sincero. Soprattutto, sii grato di avere qualcuno con te, non sei solo, qualunque sia il tuo partner- è tuo, e questo lo rende sempre speciale. Un piccolo suggerimento per un rito comune: ogni sera prima di andare a letto dite entrambi qualcosa di cui siete grati per quel giorno. Così vi capirete meglio e vi connetterete di più.

Ama te stesso senza fine e sii amato!

Share.

About Author