Differenze tra l’attività fisica aerobica ed anaerobica

0

Molti atleti dilettanti sanno che l’attività fisica aerobica ed anaerobica non sono la stessa cosa e che ci sono differenze significative tra loro, ma non sanno esattamente quali queste siano. Ad esempio, sappiamo che la corsa è l’attività aerobica e il sollevamento pesi è l’attività anaerobica.

Nel primo tipo di attività, abbiamo bisogno di resistenza aerobica rafforzando i muscoli e consumando energia. Nel secondo tipo di attività è completamente diverso e lavoriamo in modo completamente diverso, i muscoli si comportano in modo diverso, l’energia viene creata attraverso procedure diverse. Come?

In che modo l’attività aerobica è diversa da quella anaerobica?

È abbastanza facile dire che le attività aerobiche sono quelle che richiedono molta resistenza e il sistema cardiovascolare è importante, perché questo tipo di attività non può avvenire senza una rapida inalazione di aria – i muscoli hanno bisogno di più ossigeno perché lo usano per produrre energia. Tuttavia, le attività anaerobiche non richiedono di essere in una gara, ma rafforzano anche i muscoli e aumentano la massa muscolare senza la necessità di respirazione rapida o ossigeno extra.

Si sviluppa una forza soddisfacente, per esempio su “linee corte”, come il sollevamento pesi. Ma non è tutto così semplice: anche durante la corsa si può parlare di corsa aerobica, che richiede cioè resistenza e solitamente dura più a lungo. La corsa anaerobica, cioè correre come lo sprint, è uno sport completamente diverso che si può dedurre dalla struttura fisica degli atleti: i velocisti assomigliano ai bodybuilder e hanno una massa muscolare abbastanza alta, mentre gli atleti di lunga distanza hanno muscoli più piccoli, ma maggiore resistenza.

L’attività aerobica richiede ossigeno per creare energia nei muscoli e l’attività anaerobica consuma altre sostanze nel corpo, quindi il corpo si sviluppa in modo diverso, a seconda del tipo di attività che scegliamo: otteniamo muscoli che crescono più velocemente o muscoli le cui fibre si contraggono e si sviluppano lentamente. Quale attività viene coinvolta in ogni sport può essere rapidamente determinato dal modo in cui accelera i nostri movimenti o dal modo in cui cambia la frequenza cardiaca. Più velocemente ti muovi, più ossigeno raggiunge i muscoli.

Sia l’attività aerobica che quella anaerobica hanno i loro vantaggi

Molti atleti professionisti si dedicano a un solo tipo di attività, perché l’altra potrebbe anche creare risultati indesiderati. Quindi i bodybuilder, ad esempio, non corrono. L’intensità dell’attività è selezionata. Ad esempio, gli arrampicatori sportivi rafforzano il proprio corpo con sollevamento pesi, perché per loro gestire il proprio peso è della massima importanza, ma non scelgono di sollevare pesi troppo pesanti perché creerebbe muscoli che li renderebbero più pesanti e renderebbe l’arrampicata più difficile.

Per gli atleti dilettanti, è meglio se i due tipi di attività siano combinati. L’attività aerobica rafforza la capacità dei polmoni e del cuore, migliora la circolazione e abbassa la pressione sanguigna, aumenta il numero di cellule del sangue, ha un effetto anti-stress, riduce il rischio di diabete e rafforza i muscoli ed è estremamente buona nel consumo di grassi. Tuttavia, nell’attività anaerobica miglioriamo la forza, l’esplosività e i riflessi, e soprattutto costruiamo muscoli più grandi.

Entrambe le forme di attività sono necessarie per la salute del corpo e un bell’aspetto, perché dobbiamo essere resistenti e forti. Questo è particolarmente importante quando si tratta di modellare il nostro corpo: prima dobbiamo sbarazzarci del grasso in eccesso, che è utile per l’attività aerobica, e poi dobbiamo assicurarci che i muscoli abbiano un buon volume e distensioni della pelle, che possono essere raggiunti molto meglio con l’attività anaerobica. L’attività può essere più concentrata (per esempio, braccia, addome, glutei o gambe) e l’effetto è più rapido rispetto al tentativo di rafforzare i muscoli, per esempio correndo.

Altrimenti, non dimenticare la regola base del modellamento del corpo, indipendentemente dall’attività a cui ti dedichi: i muscoli hanno bisogno di sostanze nutritive prima e dopo l’attività.

Share.

About Author